skip to Main Content
800 000 155 Network
Fulmine Group Al Convegno Di Assopostale E Confetra. Appuntamento Al Cnel Il 9 Ottobre

Fulmine Group al convegno di Assopostale e Confetra. Appuntamento al Cnel il 9 ottobre

Il Direttore Generale di Fulmine Group Alessandro Comparetto è tra i relatori del convegno “Il mercato postale nazionale – dalla trasformazione digitale ai nuovi modelli di business e nuovi rapporti di lavoro – le sfide per gli operatori e per gli attori istituzionali”, al quale parteciperanno  i maggiori players del settore. 

L’evento, promosso da Assopostale e Confetra, in programma mercoledì 9 ottobre a Roma, nella sede del Cnel, in Viale David Lubin n. 2, vuole stimolare il dibattito tra esperti con competenze diverse, partendo da un’analisi di contesto macroeconomico, su cui proiettare le esperienze dei principali operatori postali e di logistica, per delineare il ruolo del regolatore per la tutela del mercato postale.

 “Questo evento non solo rappresenta un’opportunità per confrontarsi ed esaminare l’evoluzione del mercato postale nazionale, facendo il punto sia sulle logiche d’impresa e di business, ma è anche un modo per celebrare la Giornata Mondiale della Posta, ricordando così anche  l’importanza del servizio postale – afferma Alessandro Comparetto – In questo scenario di continuo cambiamento, dominato dalle trasformazioni digitali che incidono costantemente sulle modalità di azione e di lavoro, la sfida, che noi attraverso i nostri servizi abbiamo già colto, è quella di dare maggiore valore al destinatario. Abbiamo il supporto della migliore tecnologia, ma è opportuno uscire dall’area di comfort: l’attenzione ora deve essere rivolta alle necessità, alle richieste e alle esperienze dell’utente finale”.

Al convegno, in particolare, verrà dato spazio ad un approfondimento sulle catene di recapito pubbliche e private, alla loro capacità di contribuire allo sviluppo dell’economia locale, non solo in riferimento alla creazione di reddito, ma anche sul versante della sicurezza dei lavoratori e dell’eco-sostenibilità dell’attività di recapito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top