skip to Main Content
800 000 155 Network
Coronavirus Regione Lombardia

Coronavirus Regione Lombardia

Il Coronavirus e le numerose casistiche di persone contaggiate nella Regione Lombardia stanno creando forti disagi nell’espletamento dei normali servizi, tra i quali quelli relativi al recapito.
Ad esempio: aumenta il numero di persone che pur di evitare contatti ed esporsi così al rischio di contaggio, si rifiutano di aprire i portoni non consentendo ai portalettere d’incasellare la  posta o di consegnare le raccomandate brevi manu.
Inoltre, il governo sta valutando la possibilità di allargare i confini della Zona Rossa nel Bergamasco.
Pertanto, in tutta la Regione Lombardia l’andamento delle consegne potrebbe non essere garantito o comunque subire variazioni nelle tempistiche di recapito.
Il Team Fulmine Group rimane a Vostra disposizione per ulteriori chiarimenti,
Cordiali Saluti.
This Post Has One Comment
  1. Buongiorno! Già lo scorso anno vi avevo contattato telefonicamente per avvisarvi che i vostri operatori lasciavano la corrispondenza in giro alla mercè di chiunque. Oggi, vi rifugiate dietro il coronavirus adducendo che, per paura o quant’altro
    gli inquilini non aprono. Ebbene, la portineria dove abito è sempre aperta e le cassette postali sono facilmente raggiungibili. Inoltre c’è a disposizione di tutti un elenco inquilini sempre aggiornato sia all’esterno che all’interno dello stabile. Invece, in tutto il quartiere (Gratosoglio Milano) il vostro incaricato anche oggi ha lasciato la corrispondenza, dove era aperto sopra i termosifoni, dove era chiuso sui gradini del portone d’entrata. Essendo la corrispondenza, sacra e a pagamento, la prossime volta, almeno da parte mia, denuncierò il disservizio alla forze dell’ordine. Cordiali saluti. Carlo Cara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top